Pizzeria Fratelli Zombino al Vomero

Rieccoci qua, pronti a raccontarvi nuovamente le nostre esperienze gastronomiche. Questa volta la meta del nostro tour è stato il ricco e snob quartiere del Vomero di Napoli. Qui tra i locali alla moda e le ville in stile Liberty c’è spazio per un “pezzetto di via Tribunali”: la Pizzeria Fratelli Zombino. I due proprietari e maestri pizzaioli, i fratelli Luciano e Salvatore De Angelis, sono stati infatti per anni alle dipendenze di Di Matteo ai Tribunali dove hanno imparato l’arte di fare la pizza e dove gli è stato attribuito il soprannome di “Zombini”.

Il locale, lo stesso dove ha avuto inizio l’avventura di Rossopomodoro, si presenta un po’ spartano e caotico: le pareti addobbate con immagini della città e dei suoi personaggi più significativi, i tavoli vicini tra loro e tanto caos di sottofondo.

Stesso discorso vale per il servizio che ci è sembrato disorganizzato e confusionale. Il tavolo ci è stato apparecchiato a metà senza le posate, i camerieri ci hanno degnati della loro attenzione dopo quasi venti minuti e solo dopo essere stati sollecitati da noi e anche i tempi di attesa per il fritto e le due pizze sono stati indubbiamente superiori alla media delle altre pizzerie napoletane che hanno uno stesso se non superiore bacino di utenza. 

Discorso a parte merita invece il cibo che, tranne qualche piccolo neo è stato all’altezza delle aspettative. Per cominciare ci siamo concessi un piccolo antipasto: una frittura mista composta da calzone piccolo ripieno, polenta fritta, melanzana in pastella, crocchè, frittatina, pizza fritta con pomodoro e “angioletti” (pezzi di impasto della pizza allungati e fritti) con pomodoro rucola e parmigiano.

img-20151126-wa0000.jpg

Fritto buono, asciutto e preparato al momento.

Abbiamo poi proseguito ordinando una pizza fritta con cicoli, ricotta e mozzarella e una pizza margherita. Per quanto riguarda la prima nulla da dire se non che anche qui la frittura era a regola d’arte: l’impasto era leggero e poco unto e la pizza era bella gonfia quando è stata servita, buona anche la farcitura bella abbondante all’interno.

Sulla margherita abbiamo invece avuto qualche riserva. Il gusto era sicuramente buono ed equilibrato ma due cose ci hanno reso perplessi.img-20151126-wa0002.jpg

Innanzitutto il fondo era leggermente sporco di fuliggine e questo non ci piace. E in secondo luogo, avendo optato per la margherita speciale con pomodoro San Marzano d.o.p. e mozzarella di bufala campana d.o.p., abbiamo notato successivamente che il pomodoro utilizzato era de La Torrente (nota azienda di conserve alimentari)  che non utilizza il San Marzano nei suoi prodotti. Forse ci sbagliamo, forse avevano altra passata di pomodoro da un’altra parte, ma a noi il dubbio resta e se così fosse troviamo che sia molto grave scrivere informazioni non veritiere sul menù.

Per concludere riteniamo che la pizzeria Fratelli Zombino sia nel complesso una buona pizzeria, ma che allo stesso tempo deve fare ancora molta strada per raggiungere il livello di tante altre attività simili presenti sul territorio napoletano.

Annunci

4 pensieri su “Pizzeria Fratelli Zombino al Vomero

    • dipende in quale zona della città ti troverai. A noi piace Pellone vicino alla stazione, Sorbillo e/o Di Matteo a via dei Tribunali, Di Napoli a Fuorigrotta, Ciro a Santa Brigida alle spalle della Galleria, Starita a Materdei, Vuolo all’interno dell’ Eccellenze Campane (una sorta di Eataly campano) che si trova a via Brin, 50 kalo a Mergellina. Ce ne sarebbero tantissime altre e anche lo stesso Zombino può andare più che bene.

      Liked by 1 persona

      • a me però non piacciono i ristoranti in stile Eataly. Mi piacerebbe invece andare a mangiare anche in un posto spartano che sia slegato da brand troppo internazionali e che hanno ben poco di italiano, anzi posti come Eataly tolgono l’identità di quel posto. Per quando riguarda le pasticcerie, cosa proponete? :).

        Liked by 1 persona

      • Noi te ne abbiamo consigliate diverse proprio per darti la possibilità di scegliere tra alcune di quelle che noi riteniamo buone :-). Ti consigliamo poi anche la friggitoria ‘De figliole per quanto riguarda la pizza fritta. Carraturo (Porta Capuana), Scaturchio (Piazza San Domenico), Pintauro (via Toledo) per citarti alcune delle pasticcerie storiche e Gay Odin per il cioccolato (via Toledo).

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...